Teatro Comunale S.Cicero

Cosa vedere

 
in Via S. Spinuzza, 115 - Cefalù

La lunga storia del teatro inizia nel 1814, quando un gruppo di notabili cefaludesi, decidono di richiedere all’autorità comunale la concessione di un area per l’edificazione. Il teatro, a forma di Ferro di Cavallo, tipica tipologia del teatro all’Italiana viene completato a cura dell’architetto Antonio Caruso. Successivamente viene ceduto al Comune per la gestione.

Dopo diversi anni esso venne trasformato a cinema e durante la seconda guerra mondiale divenne quartier generale delle truppe tedesche. Nell’immediato dopoguerra inizia la sua ristrutturazione per le nuove esigenze della cinematografia moderna.

I necessari lavori di consolidamento della struttura iniziano nel 1975, allorché il teatro viene chiuso per il lungo restauro. Nel 1982 si decise di intitolarlo al Maestro violinista cefaludese Salvatore Cicero, violinista e compositore cefaludese prematuramente scomparso. A distanza di sei anni, con il regista Giuseppe Tornatore, il teatro diviene set cinematografico e gira il mondo con il film “Nuovo Cinema Paradiso”. Successivamente fù nuovamente ristrutturato e riconsegnato alla città.

Mappa